Biografia

le_forbici

Le forbici

In origine era Luciano Ferrante e Le Forbici. Oggi cantautore e band diventano una sola cosa: Luciano
Ferrante
, Max D’Amico (chitarra), Alessandro Giuga (batteria) e Ferruccio Battaglino (basso) sono Le Forbici e tornano con un nuovo album dopo il successo ottenuto con Carta inchiostro che aveva piazzato i suoi singoli ai vertici di gradimento delle radio italiane ed ha fatto innamorare della loro musica migliaia di fan lungo lo stivale.
Luciano Ferrante, cantautore astigiano, partecipa a numerosi concorsi canori regionali e nazionali (San Marino, Mia Martini, Nastro d’argento, Sanremo Rock ecc..) presentando canzoni del proprio repertorio e classificandosi sempre in ottime posizioni. Nel 2000 Luciano conosce Max D’Amico, uno dei migliori chitarristi italiani di stampo vintage-rock, con il quale intraprende diverse collaborazioni sino ad arrivare alla realizzazione della demo-tape Strano ma vero del 2004, che subito suscita interesse fra gli addetti ai lavori. Nel 2006 con il brano Sabbia d’oro estratto dalla demo stessa si presenta al concorso “Nastro D’argento” classificandosi primo e vincendo anche il premio della giuria di qualità. In questa stessa occasione Luciano conosce Ferruccio Battaglino bassista professionista, turnista in quel momento per artisti del calibro di Francesco De Gregori e Gianluca Grignani e molti altri. Da questo incontro nasce la volontà di formare una band per portare le canzoni di Luciano in una dimensione live. Nasce cosi’ il progetto Luciano Ferrante & Le Illusioni che nell’anno 2007 affrontano numerose date nel nord Italia, girando anche un video promozionale del brano Acido in corpo. Alla fine del 2007 si concretizza l’idea di registrare un album. La band entra cosi’ in studio con il batterista Alessandro Giuga con il progetto che muta nome da “Le Illusioni” a “Luciano Ferrante + Le Forbici”, e nasce Carta e Inchiostro (Tomato/CNI). Il singolo La percezione dei sensi schizza nell’alto gradimento di tutte le radio italiane e il suo video è passato dalle tv nazionali, e lo stesso percorso segue “alla luce delle lanterne”, programmato anche in Germania, Grecia, Belgio, Canada, Argentina, Cile.

L’anteprima del nuovo album è stato il singolo Estasi, accolto come uno fra i 100 brani estivi più passati dalle radio. Esce quindi Il sistema, di cui il secondo estratto è Pinocchio, la storia moderna del burattino più famoso di sempre, una rilettura basata su uno status della moderna società che ci manovra facendoci credere nelle favole. E così Pinocchio diventa bugiardo perché ferito e deluso tanto da arrivare a non credere più alla fata e ad ammazzare il grillo parlante. Insonnia è il terzo singolo.

A Settembre 2016 esce il terzo disco, ESSERI VIVENTI, con la produzione di Alberto Pozzo Tebani e Le forbici, da cui vengono pubblicati i singoli La città è vuota e Ninna Nanna.

a volte non è quello che pensi,
a volte non è quello che credi…

Chi siamo

luciano ferrante — voce
max d’amico — chitarra
ferruccio battaglino — basso
alessandro giuga — batteria